Dr. Ruggero Trevisan Medico Chirurgo Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Dr. Ruggero TrevisanMedico Chirurgo Specialista in Ostetricia e Ginecologia

                            ACIDO FOLICO

 

 

L'acido folico è una vitamina, implicata nel metabolismo degli acidi nucleici, cioe nella formazione del DNA. Possiamo quindi capire come mai sia cosi importante sia per la mamma, che per il bambino: nel primo caso per la formazione dei globuli rossi (la carenza di acido folico favorisce l'anemia), nel secondo caso per tutte le cellule, che si riproducono rapidamente nella crescita fetale.

L'assunzione di acido folico è importante, fin da prima del concepimento: l'ideale sarebbe iniziare un paio di mesi prima, rispetto a quando si cerca la gravidanza. Solo in questo modo si riesce ad avere il massimo beneficio, in termini di riduzione del rischio di spina bifida, una grave malformazione, caratterizzata dalla mancata chiusura del tubo neurale. Infatti, alla quinta-sesta settimana, quando la gravidanza viene diagnosticata, il tubo neurale e gia chiuso, ed assumere acido folico successivamente non ha alcun effetto protettivo su questo tipo di anomalia.

L'acido folico sembra ridurre il rischio di altre patologie, come ad esempio il labbro leporino e alcuni tipi di malformazioni cardiache.

Il dosaggio da usare in fase preconcezionale e di 400 mcg, ma se in passato ci sono stati dei casi di spina bifida, o se uno dei genitori presenta la malformazione, la dose sale a 5mg. Questo riduce del 75% il rischio di ricorrenza di un nuovo caso di spina bifida, che da dati epidemiologici si attesta sul 5%.

Ma non è finita qui: l'acido folico presenta altri vantaggi, anche sul discorso circolazione: l'uso di integratori ad alto dosaggio abbassa i livelli di omocisteina, un metabolita, che, se presente in eccesso, aumenta il rischio di trombosi arteriose e venose. In molte pazienti con precedenti ostetrici negativi viene riscontrata la mutazione MTHFR (metilen-tetra-idro-folato-reduttasi), che, se presente in omozigosi, determina l'aumento dell'omocisteina. Per questo gruppo di pazienti e consigliabile l'assunzione di acido folico ad alto dosaggio, gia in fase preconcezionale, e per tutta la durata della gestazione.

Tuttavia per le gravidanze fisiologiche, in donne sane e prive di fattori di rischio,si consiglia di non superare il dosaggio di 400 mcg di acido  folico al giorno.

Dr. Ruggero Trevisan
Via Trieste, 14 
36061 Bassano del Grappa

Tel. 0424/512206

 

Cell. 334/951.25.52

E-mail:

studiomedico.drtrevisan

@gmail.com

 

pelena10@yahoo.it Dr.ssa Elena Bisinella Ostetrica

Orari di visita

riceve su appuntamento telefonico

Chi siamo

Il Dr. Ruggero Trevisan, Specialista in Ostetricia e Ginecologia. 

E' Direttore della Struttura Semplice di Diagnosi Prenatale presso l'Ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa (Vicenza). 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Dr. Ruggero Trevisan Via Trieste, 14; 36061 Bassano del Grappa